B&B Pollino - I Due Abeti Bed and Breakfast

Ultimo aggiornamento (10 Ottobre 2011)
PDFStampaE-mail

Per Prenotazioni: 0981/34127 Cell:3406786970


 

Un B&B nel Parco Nazionale del Pollino. Dormire da noi è come dormire sul monte Pollino.

Il Bed and Breakfast “I Due Abeti, luogo ideale per dormire nel Parco del pollino, è un B&B di prima categoria situato sul Piano di Novacco all'interno del Parco Nazionale del Pollino. Il B&b “I Due Abeti” è una struttura nuovissima, finemente arredata, immersa nel verde, in zona solatia e tranquilla, lontana da rumori molesti, ed è raccomandabile per la salubrità dell’aria e la mitezza del clima.Ideale per dormire in un alloggio accogliente e immerso nella natura.

Le camere, con vista sul Parco del Pollino sono dotate di bagno annesso e televisione satellitare, nonché di aria condizionata e riscaldamento. Il B&B “I DUE ABETI” è dotato di un’ampia terrazza con vista panoramica sul Massiccio del Polllino.

Situata in contrada “soda”, lungo la SS. 105,  al bivio Nord di Saracena (CS), a 3  km. dal centro abitato.

A Saracena (città del Moscato) da visitare:

  • la chiesa di San Leone , sec. XIII, la chiesa di Santa Maria del Gamio, sec. XI, il Centro storico, la Pinacoteca comunale, ove si possono ammirare opere di Emilio Greco, Guttuso, Purificato, Omiccioli, Monachesi,  Fantuzzi, Treccani;

  • il Museo d’Arte Sacra, il laghetto e Santa Maria della Fiumara;

  • in mezz’ora di auto si può raggiungere il Piano di Novacco, attorniato da rigogliose faggete  e  le piste di sci da fondo;

  • festa principale  e caratteristica 19 e 20 febbraio “San Leone, Patrono di Saracena;

  • da visitare anche i comuni vicini facilmente raggiungibili: Castrovillari, con il santuario della Madonna del Castello; Civita, uno dei tanti paesi arbëreshë del circondario, ove sono da ammirare le celebri Gole del Raganello e il Ponte del Diavolo, nonché il Museo etnico ; Lungro, sede della diocesi di rito bizantino - greco con  la celebre,  fastosa cattedrale e il museo della Salina; Acquaformosa e il santuario della Madonna del Monte; Campotenese, nel cuore del Parco Nazionale del Pollino; Altomonte, comune che conserva integro il suo aspetto medioevale, dove sono da ammirare: la chiesa di S. Maria della Consolazione, la Torre Pallotta, Palazzo Giacobini e dove si svolge ogni anno il Festival Mediterraneo dei Due Mari; in 40 minuti di auto si raggiunge Sibari e la costa del mare Ionio.